Come si Esegue

Procedura

Mediante la TC o Fluoroscopia Digitale si identifica il tragitto ottimale per l'ago

In anestesia locale l'ago viene inserito all'interno della vertebra.

Il controllo fluoroscopico permette di visionare tutte le fasi in tempo reale

Viene quindi iniettato il Cemento osseo all'interno della vertebra

Dopo aver effettuato l'anestesia locale viene posizionato un apposito ago all'interno del corpo vertebrale

Tale posizionamento viene eseguito in modo preciso grazie all'aiuto della guida TAC e/o della fluoroscopia digitale

Una volta che l'ago appare nella posizione più idonea al trattamento si iniettano pochi ml di Cemento Osseo (generalmente da 2 a 4 ml) valutando sotto controllo fluoroscopico la presenza di eventuali spandimenti. 

In alcuni casi può essere necessario un approccio bilaterale con contemporanea iniezione di Cemento.

Dopo la centratura sotto guida TC (si posizionano sulla cute piccoli reperi metallici) si effettua l'anestesia locale mediante l'impiego di un ago spinale  sottile (22G). Viene quindi posizionato l'ago da vertebroplastica (da 15G a 11G) attraverso il quale si inietta il Cemento Osseo.

Tutta la procedura viene seguita in tempo reale sotto controllo fluoroscopico digitale.

Al termine della procedura il controllo TAC permette di valutare la corretta iniezione del Cemento all'interno del corpo vertebrale e l'assenza di spandimenti.

A seconda del corpo vertebrale da trattare possono essere impiegati 3 accessi:

Anterolaterale 

(vertebra cervicale)

Cervicale

Intercostovertebrale 

(vertebra toracica)

Toracica-2

Transpeduncolare 

(vertebra lombare)

Lombare

ulteriori Informazioni: info@vertebroplastica.it copyright 2014 www.vertebroplastica.it